Trattamento

Le 7 Regole d’Oro per una Detersione Perfetta

Le 7 Regole d’Oro per una Detersione Perfetta

Potrà sembrare scontato, poiché tanto si scrive e si dice in merito, ma siamo certe che conosciate bene il significato di una corretta detersione della pelle del viso nella quotidianità?
Spesso, nella miriade di prodotti proposti dal mercato, potremmo essere confuse.

Ma andiamo per step.

Il primo danno da evitare alla nostra pelle è proprio quello di non pulirla!

Togliamo anche una convinzione importante: rimuovere il trucco è fondamentale, ma la pelle raccoglie durante il giorno anche molte altre impurità (anche solo per polveri e inquinamento), pertanto la detersione è uno step fondamentale per tutti, non solo per chi si trucca.

Premesso questo..

Con quale prodotto detergere il viso?

Innanzitutto diciamo che cosa evitare in linea generale: una detersione aggressiva potrebbe causare un’alterazione delle normali difese della pelle, costituite in primis dal film idrolipidico e dallo strato corneo, con la conseguente irritazione della pelle stessa e spesso quindi causa di dermatiti.

Ma la detersione, oltre al significato etimologico del “togliere spolco” ha diversi altri benefici per la bellezza e la salute della nostra pelle.

Una buona detersione infatti…

  • Rende da subito il viso più luminoso. Eliminare i residui di trucco e impurità dalla pelle significa vederla da subito più luminosa.
  • Dà al viso una sensazione di freschezza. Detersione in questo caso è anche sinonimo di piacevolezza. Un buon detergente è anche questo
  • Promuove l’idratazione. Detergenti appropriati possono essere un aiuto importante contro disidratazione e pelli secche. Pulire senza disidratare la pelle è un must fondamentale.
  • Elimina il sebo in eccesso. Contrariamente alla necessità precedente alcune pelli temono l’eccesso di sebo. In questo caso alcuni detergenti aiutano proprio a pulire la pelle controllandone l’oleosità.
  • Previene l’occlusione dei pori e la pelle impurà. La detersione è fondamentale per le pelli che tendono ad avere punti neri e impurità.
  • Riduce i segni di stanchezza e migliora il tono della pelle. La detersione aiuta anche in questo. Togliere make up e impurità dopo una giornata aiuta a dare freschezza e tonicità alla pelle del viso facendola apparire meno stanca.
  • Last but not least, la detersione prepara la pelle a ricevere gli attivi che si applicano a seguire con un siero e/o una crema.

Ma quali sono quindi i prodotti da utilizzare affinché si possa beneficiare al meglio di questo step fondamentale della nostra routine quotidiana?

In commercio ce ne sono un’infinità. Di tante tipologie, di tanti prezzi.

Non dimenticate un aspetto fondamentale. Sulla detersione il consumatore crede di poter scegliere più liberamente e autonomamente rispetto a prodotti più specifici quali sieri, maschere o crema anti-age.
Niente di più sbagliato!

I prodotti detergenti scelti “fai da te” sono spesso la causa di problematiche della pelle del viso quali come dicevamo poco fa, dermatiti, impurità, secchezza o altro. Innanzi tutto voglio spiegarti perché evitare il sapone classico! Ci sono ancora affezionate della saponetta classica “perché mi pulisce bene…mi da senso di maggiore pulizia“!

Il pH della nostra pelle è naturalmente acido, il sapone a contatto con l’acqua sviluppa un pHi alcalino che contrasta e altera quello della nostra pelle che è bene invece mantenere come difesa naturale dall’attacco dei batteri. Ormai le case cosmetiche in tal senso hanno fatto passi da gigante e ci sono sicuramente prodotti che non hanno questo svantaggio ma danno ugualmente il senso di pulizia completa. Anche i tensioattivi oggi impiegati sono in genere meno aggressivi e anche maggiormente biocompatibili.

Evitiamo inoltre, come in tutti i cosmetici, i petrolati! Dobbiamo detergere, evitiamo di occludere con attivi che possono irritare la pelle.

Tra quale tipologie di prodotti per la detersione possiamo scegliere quindi?

  • Detergenti in latte: la forma più tradizionale di detergente. Una texture delicata e leggera da utilizzare con cotone o anche senza. Indicato, con attivi differenziati, per le pelli sensibili, ma anche secche e miste.
  • Detergenti in crema: una forma più idratante da la consistenza cremosa. L’utilizzo è lo stesso dei detergenti in latte ma e particolarmente indicato per le pelli secche, essendo in genere più nochi di sostante nutritive e idratanti.
  • Detergenti schiumosi: sono i detergenti tendenzialmente consigliati per le pelli miste/grasse. Di fatto le formulazioni con tensioattivi delicati hanno fatto in modo che alcuni detergenti schiumogeni siano diventati tanto amati anche da chi non ha pelle la grassa, ma da chi tendenzialmente vuole sostituire il “sapone” con un prodotto più appropriato senza rinunciare alla sensazione di “lavare il viso con la schiuma”. Non si usa in questo caso il cotone, ma ci si lava il viso proprio come un sapone.
  • Detergenti esfolianti: sono detergenti che si utilizzano in genere per peli impure (che contengono microgranuli per un’esfoliazione delicata) oppure detergenti esfolianti per tutti i tipi di pelle da utilizzare però secondo necessità (non nell’uso quotidiano soprattutto per le pelli sensibili). Garantiscono un’esfoliazione delicata dello strato comeo fornendo da subito luminosità alla pelle del visi.
  • Detergenti in gel: anche questi, dalla consistenza più viscosa dei prece- denti, sono indicati per le peli grasse e Impure, con attivi specifici.
  • Acque micellari: l’acqua micellare è un prodotto che pulisce come un detergente e include anche le proprietà astringenti e lenitive del tonico. Non necessita di risciacquo. Prendono il nome dalle sfere che le compongono, dette “micelle” sono in grado di catturare lo sporco. In genere sono ben tollerate da tutti i tipi di pelle. Si utilizzano su un dischetto di cotone. L’acqua micellare ha quindi sicuramente la caratteristica della praticita, per questo sono molto amate da chi vuole evitare il doppio passaggio detergente e lozione. Non tutte le acque micellari sono uguali: anche in questo caso è bene verificare la formula. In commercio infatti ne esistono tantissime e a prezzi differenziati

Per questo è sempre bene segnalare alle clienti qualche plus distintivo che faccia la differenza.

La suite del dimagrimento

Suite del Dimagrimento Golden Beauty

I massaggi ayurvedici racchiudono varie pratiche per armonizzare i dosha e fra le varie tecniche più adottate per purificare il corpo conosciamo lo swedana (bagno di vapore) che viene spesso praticato nella “suite del dimagrimento” Golden Beauty.

Secondo l’ayurveda infatti per favorire una profonda detossinazione è necessario favorire la spontanea eliminazione delle tossine mediante l’eliminazione regolare delle feci, urina e sudore.

Il sudore è inteso come rifiuto di scarto durante la sintesi del tessuto adiposo che eliminato attraverso i pori della pelle, controlla la temperatura corporea ed aiuta a regolare l’equilibrio elettrolitico.

Abitudine nei trattamenti ayurvedici detossinanti e dimagranti è quella di fa seguire al massaggio specifico il bagno di vapore, applicato su tutto il corpo, escludendo sempre la testa, in quanto essa non dev’essere mai esposta al calore.

Lo swedana è il trattamento ideale quindi soprattutto per la stagione invernale e primaverile.
Prima di un trattamento con i fanghi: rilassa il corpo preparando la pelle a ricevere il trattamento successivo favorendone l’assorbimento e premettendo il lavoro dei tessuti più profondi.
Dopo un pindasweda o un massaggio ayurvedico: il massaggio ha tra le sue funzioni quella di smuovere le tossine presenti nei tessuti. Lo swedana ne favorisce poi l’eliminazione con il sudore.

L’eliminazione delle tossine sono sostanze di scarto che possono formarsi a seguito di processi metabolici dell’organismo oppure a causa di fattori esterni come un’alimentazione scorretta l’utilizzo continuativo di farmaci che interagendo con il nostro organismo possono determinare le condizioni per una malattia.

Per questo motivo è consigliabile occuparsi periodicamente della depurazione del proprio organismo per rinforzare il sistema immunitario..

Suite del dimagrimento è un’ottima soluzione per i percorsi di dimagrimento, per i trattamenti anticellulite e per moduli personalizzati di snellimento. All’interno si possono eseguire anche semplici bagni di vapore, rituali bajd , rituali alla lavanda ai Sali dell’Himalaya.

Accomodati nel lettino suite, e potrai scegliere numerosi percorsi de bellezza: dai trattamenti detossinanti a quelli rassodanti, all’idroterapia con la doccia scozzese: fanghi, aromi, colori: i tuoi sensi coglieranno gli effetti benefici di ogni singolo elemento che sfiorerà il tuo corpo.

La suite unisce l’efficacia del bagno di vapore, la praticità dell’utilizzo ed elimina gli effetti sgradevoli del bagno turco.
La differenza sostanziale tra il bagno turco e suite è legata alla possibilità di protrarre nel tempo il bagno di vapore;
Nella suite il trattamento può durare fino a 30 minuti continui senza nessun fastidio o disturbo, mentre nel bagno turco la permanenza all’interno oscilla da 10 a massimo 20 minuti.

La possibilità di protrarre così a lungo il trattamento è dovuta a due condizioni:

  • La prima che la cliente rimane con il capo fuori dalla suite respirando aria a temperatura ambiente, permettendo così un raffreddamento ematico che consente di mantenere la pressione sanguigna più costante possibile e nella posa l’operatrice si occuperà di trattare il viso con prodotti specifici per rilassare ogni tratto del viso e donare armonia .
  • La seconda che il cliente può raffreddare gli arti inferiori o tutto il corpo attraverso un doccino di acqua fredda diminuendo così la temperatura o la doccia scozzese.

 

E’ evidente che la durata del trattamento permette al nostro organismo di ottenere maggiori benefici dal bagno di vapore, senza rinunciare al relax e alla comodità.
All’interno la temperatura è composta tra i 40° e 60°C.
Gli effetti benefici del bagno di vapore saranno visibili in poco tempo: la pelle sarà subito più elastica e luminosa, si innescherà la termoregolazione con l’eliminazione di tossine, migliorerà la circolazione e il metabolismo aumenterà e dimagrirete più facilmente.

I bagni di vapore non sono però solamente un momento di svago, di relax e di piacevole intrattenimento individuale ma anche e soprattutto uno strumento funzionale con molteplici effetti benefici sul corpo umano:

  • Ossigenazione completa
  • Bio-stimolazione cutanea profonda
  • Ginnastica passiva aerobica
  • Aumento del metabolismo basale
  • Stimolazione dei processi anti-ossidativi
  • Idratazione profonda
  • Riattivazione dei processi vasali
  • Riequilibrio del pH fisiologico
  • Detossinamento
  • Anti-stress

 

La suite terminerà con un meraviglioso massaggio avvolgente e rilassante ricco di onde di movimenti che allentano tensioni di tutto il corpo, aiuta ad alleviare stress e fatica quotidiana: corpo e mente si risvegliano in una consapevole rinascita.

 

Smagliature: come prevenirle e combatterle

Cosa sono, perché compaiono e come possiamo prevenirle e combatterle con i trattamenti giusti.

Perché compaiono le smagliature?

Le smagliature compaiono quando il volume del corpo aumenta troppo velocemente rispetto alla pelle, che per questo tira eccessivamente, causando la comparsa di segni bianchi simili a cicatrici.
Le zone più comuni dove le smagliature tendono a comparire sono seno, cosce, pancia e glutei.
Le cause invece possono essere diverse, come la pubertà, un aumento di peso improvviso, una gravidanza e alcune terapie a base di ormoni.

Le smagliature non sono pericolose per la nostra salute ma possono essere fonte di stress per chi è più attenta all’aspetto fisico. Per molte donne sono considerate “inguardabili”.

Si possono prevenire le smagliature?

Beh, si pensa che i trattamenti estetici non possano combattere le smagliature, dato che la pelle è danneggiata in profondità.
In realtà, alcuni trattamenti mirati localmente hanno avuto effetti positivi nella riduzione della comparsa delle smagliature, anche dopo una gravidanza.

Funzionano molto bene i trattamenti a base di acido ialuronico ed acido glicolico, ma la vera chiave nel combattere le smagliature è la prevenzione, infatti i trattamenti sono più efficaci durante le fase di sviluppo delle smagliature, quando queste appaiono ancora rosa o viola, prima di diventare bianche.

Anche i massaggi aiutano a prevenire la comparsa di smagliature, e tutti i trattamenti che mirano ad aumentare l’elasticità cutanea.

Per provare ad eliminare le smagliature ormai storiche possiamo provare la “Biodermogenesi”, l’unico trattamento in grado di diminuire notevolmente il lume della smagliatura ma soprattutto che permette la neomelanogenesi, ossia la formazione di nuova melanina.
Di conseguenza rappresenta l’unico trattamenti ad oggi provato scientificamente che permette nuovamente alle smagliature di abbronzarsi e di eliminare quel colore biancastro che è la causa principale dell’antipatico aspetto zebrato.

Il Trattamento a cui nessuna Donna dovrebbe rinunciare!

“Basta fare attività fisica e mangiare bene per avere un corpo sano, magro e tonico!”.

Questo è quello che spesso affermano alcune donne sui social o negli spogliatoi delle palestre ma che ovviamente non riguarda noi, che sappiamo bene ormai che l’attività fisica e una corretta alimentazione sono solo la base di partenza. Ma non basta!

Ma perché non basta?

L’organismo femminile ha tante caratteristiche splendide e molte capacità che l’uomo non ha.

Esatto, sto parlando della possibilità di procreare.

Proprio nella complessità del nostro corpo, tutto viene svolto in funzione di questa nostra peculiarità.

Come la capacità di accumulare acqua nel distretto del bacino, in visione dell’accoglienza del feto e di svuotarlo quando questo fenomeno non avviene.

Lo sapevi?

Questo continuo scambio avviene tutti i mesi, per cui ogni giorno, i nostri vasi sono sottoposti a questa ginnastica. 

Purtroppo però lo stile di vita che svolgiamo, dal lavoro sedentario alla qualità sempre più scarsa di cibo e acqua, al tipo di abbigliamento che costringe i nostri tessuti, ad una vita sempre al chiuso, portano degli squilibri a questo ciclo mensile causando degli accumuli maggiori rispetto agli scarichi.

Tutto questo appesantisce, giorno dopo giorno, la nostra rete di vasi, andando a depositare un quantitativo sempre maggiore di acqua nelle zone che circondano l’utero, dall’addome ai fianchi e ovviamente, al giro coscia.

Nel 90% dei casi queste sono le zone dove maggiormente accumuliamo ritenzione idrica e poi, successivamente, anche grasso.

Questo almeno durante l’età fertile; quando poi subentra la menopausa gli accumuli riguardano maggiormente la parte superiore del corpo, come addome, schiena e braccia proprio perché terminato il ciclo fertile, gli estrogeni diminuiscono drasticamente e l’inestetismo si trasforma diventando di tipo ormonale.

Ecco perché oggi più che mai abbiamo la necessità di dare un supporto ed un aiuto al nostro corpo con dei trattamenti e delle tecnologie studiate proprio per migliorare l’elasticità dei tessuti, potenziare la capacità di scarico dei nostri vasi e aiutare il drenaggio dei liquidi soprattutto a livello linfatico. 

In alcuni casi (più facili) potrebbe bastare un buon linfodrenaggio ma grazie all’evolversi delle tecnologie oggi ci sono degli strumenti che ci permettono di lavorare più in profondità e di effettuare una vera e propria ginnastica sui tralci connettivali, permettendo di mantenere alta la produzione di collagene e di aumentare la capacità di scarico della nostra linfa, così da evitare l’accumulo, giorno dopo giorno, dei depositi di acqua e scorie.

Una di queste tecnologie è Icoone, brevettata a livello mondiale proprio per fare questo.

Icoone è una tecnologia straordinaria che richiede almeno 1 seduta al mese per mantenere il nostro ciclo mensile attivo ma che regala dei risultati in termini di salute ed estetici sorprendenti.

Ti consiglio di provarla nel tuo centro di fiducia o da me, dove sarò felice di farti fare una seduta di prova.

Ci vediamo in Istituto,
Orsola.